fbpx
/
/
Come aumentare la produttività personale in 11 mosse

Come aumentare la produttività personale in 11 mosse

In questo periodo di pandemia, sono moltissime le aziende e i professionisti che si sono ritrovati da un giorno all’altro a dover riorganizzare il loro lavoro e la loro routine a causa dello smart working. 

Adottare lo smart working può avere molti aspetti positivi, primi fra tutti poter lavorare dove vuoi e quando vuoi, ma sono anche molti gli ostacoli da superare prima di riuscire ad apprezzare davvero questa nuova modalità di lavoro. 

Larin da anni incentiva il lavoro smart. Poiché già da tempo affrontiamo le stesse difficoltà che ti stai trovando di fronte in questo momento, abbiamo pensato di condividere con te qualche trucco che abbiamo imparato in questi anni per aumentare la produttività e organizzare il tuo lavoro al meglio. 

Le sfide che prima devi riuscire a superare sono due: 

  1. La produttività personale
  2. La produttività aziendale

Affrontiamo adesso il primo problema cioè la produttività personale. 

Aumentare la produttività personale

Disciplina. Questo è l’elemento magico che fa la differenza nella produttività personale in smart working. 

Stop per sempre alla vita d’ufficio? Ecco che vengono a mancare ritmi, routine, concentrazione…la prima cosa da fare è porti regole semplici (spesso anche banali) e seguirle alla lettera. 

Ecco quindi gli 11 comandamenti dello smart working che noi ci siamo posti e imposti di seguire, e che, se inizierai ad adottare con metodo, ti aiuteranno a risolvere i problemi che stai vivendo. 

  • Trova uno spazio isolato 

Sembrerà una sciocchezza, ma individuare il proprio spazio di lavoro all’interno della propria casa è fondamentale per iniziare a separare vita privata e lavoro. Non necessariamente deve essere una stanza, può trattarsi anche di una scrivania, purché sia un luogo dove sai di poter trovare la giusta concentrazione. 

  • Stabilisci degli orari e una routine

Anche se lavori da casa, devi avere degli orari ben stabiliti che scandiscono la tua giornata. Alzarsi la mattina, prepararsi, ordinare il proprio spazio di lavoro è fondamentale per entrare nella “modalità lavoro smart” ed essere produttivi al 100%. 

  • Procurati gli strumenti adeguati

Il computer che non funziona o la stampante che dà problemi. Quante perdite di tempo! Andresti mai in ufficio senza avere gli strumenti adatti per lavorare? È importante preparare tutti gli strumenti utili per evitare perdite di tempo e nervosismi inutili. 

  • Vivi la tua giornata come un rituale

Come ti abbiamo anticipato, avere una routine ben definita e dei rituali è necessario. Come mai? Semplicemente perché l’estrema libertà è nemica della produttività. 

Troppo tempo a disposizione e troppa scelta portano all’indecisione e a rimandare le attività. Quindi prova a seguire lo stesso rituale che seguivi in ufficio oppure creane uno ad hoc per il lavoro da casa (ma non affidarti mai al caso!). 

  • Comunica e interagisci con i colleghi

Instaurare un legame con i colleghi in ufficio o comunicare con loro è più semplice: perché? Il solo fatto di stare vicini, vedere le loro reazioni o farsi “un cenno” ci dà molte risposte senza che ce ne rendiamo conto. 

Durante lo smart working è quindi fondamentale mantenere un alto livello di comunicazione per non far sentire i colleghi isolati e coltivare i rapporti nel team. 

Consiglio: organizza un meeting settimanale dove trovarsi per parlare, una pausa caffé veloce oppure un aperitivo in compagnia, questo contribuirà a mantenere unito il team e rafforzare le relazioni anche a distanza.

  • Stabilisci confini e regole in casa

Questo forse è l’aspetto più difficile e che richiede maggiore disciplina. Lavorare in casa, soprattutto se ci sono altre persone è difficile. 

Per prima cosa, molto spesso non viene considerato “vero lavoro” rispetto a quello dell’ufficio. Inoltre, problemi familiari e interruzioni sono all’ordine del giorno. È importante stabilire regole ferree per tutti i membri della famiglia (te compreso) per separare i momenti di lavoro, da quelli con i parenti. 

  • Separa il lavoro dal resto

Spesso ci ritroviamo a non vedere l’inizio e la fine delle giornate lavorative se rimaniamo in casa. Per questo è fondamentale stabilire quello che va fatto o non va fatto nelle ore lavorative (e rispettare queste regole ovviamente) dagli altri momenti della giornata.

  • Limitare le distrazioni

Abbiamo detto poco fa di limitare le interruzioni da parte dei familiari, che tuttavia, molto spesso non sono gli unici a interrompere la nostra produttività. 

Social media, quotidiani online, newsletter sono continua fonte di distrazione e interruzione. Impara a limitarne l’utilizzo.

  • Sfrutta il momento

Ci sono momenti della giornata in cui si è più produttivi e momenti in cui non si trova la concentrazione. Impara a riconoscerli e a sfruttarli. 

  • Pianifica e programma le attività.

La pianificazione, ancor più se gestita a livello di team, è un elemento fondamentale per la produttività. Questo genera un senso di costrizione, e sarà più difficile rimandare le attività in programma. 

  • Fai delle pause

Programma una breve pausa di 10 minuti in cui staccare e riposarti. Bevi un caffè, leggi il giornale o fai due chiacchere per ritrovare la carica!

 

Siamo convinti che se metterai in pratica i nostri consigli riuscirai ad aumentare notevolmente la tua produttività e soddisfazione rispetto allo smart working.

Continua la lettura e scopri come migliorare la produttività aziendale!

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti anche...

Strategy
Mattia Stevanin è un imprenditore, ma non di un’azienda manifatturiera, bensì di due start up digitali. Mattia è socio e amministratore di due società: Droop S.R.L. è un’azienda che sviluppa, gestisce e commercializza piattaforme web ad alto…
Tempo di lettura: 4 minuti
Strategy
Chiunque si sia trovato a fare smart working si è dovuto rapportare con un grande ostacolo: la produttività.  “Non so perché, ma non lavoro come in ufficio”.  Nella nostra esperienza abbiamo provato, sbagliato e affinato tecniche e strumenti per…
Tempo di lettura: 2 minuti
Strategy
Questo lockdown ha costretto milioni di persone ad affrontare la temuta bestia dello smart working.  Nel 2020 sono ancora in moltissimi a pensare che “il lavoro da casa non è vero lavoro” e che non si sia produttivi come in ufficio. La nostra sfida è…
Tempo di lettura: 4 minuti

Stanco di scorrere?

Scarica una versione pdf per una più semplice lettura offline e condivisione con i colleghi

Come aumentare la produttività personale in 11 mosse
In questo periodo di pandemia, sono moltissime le aziende e i professionisti che si sono ritrovati da un giorno all’altro a dover riorganizzare il loro lavoro e la loro routine a causa dello smart working.  Adottare lo smart working può avere molti…

Scarica la versione stampabile

Ricevi il PDF di questo articolo al tuo indirizzo email.
Come aumentare la produttività personale in 11 mosse
In questo periodo di pandemia, sono moltissime le aziende e i professionisti che si sono ritrovati da un giorno all’altro a dover riorganizzare il loro lavoro e la loro routine a causa dello smart working.  Adottare lo smart working può avere molti…