fbpx
/
/
Astra Make Up: la bellezza della realtà aumentata

Astra Make Up: la bellezza della realtà aumentata

Astra Make Up e il team di Larin + Mostaza hanno trasformato il sogno di molte e molti in realtà. Non solo: hanno reso il proverbio “Chi bella vuole apparire, un poco deve soffrire” un falso luogo comune. Oggi a “chi bella vuole apparire” basta sfruttare il try on virtuale dell’app di Astra Make Up.

Grazie alla potenzialità della realtà aumentata ora il famoso brand made-in-Italy offre la possibilità di testare i suoi prodotti direttamente attraverso lo smartphone visualizzando un’anteprima del proprio volto truccato.

La sfida di Mostaza: abbattere il distanziamento sociale con un servizio innovativo

Perché Astra Make Up, in tempo di Covid-19, ha deciso di puntare su un progetto così innovativo e allo stesso tempo rischioso? Perché mai come oggi, tra clienti e prodotti, esiste una distanza solo apparentemente incolmabile. 

La scommessa? Nessun punto vendita, nessun tester non igienico in ballo, nessun contatto con commessi in carne ed ossa, ma una resa perfettamente identica a quella del campione di prodotto. Il tutto, in tempo record (1 mese e mezzo dal preventivo alla pubblicazione negli store!).

Le esigenze di Astra Make Up: il sogno di una beauty experience completa

Arianna Menditto, responsabile marketing di Astra Make Up, ha raccontato quali fossero le sfide del progetto in occasione del summit Industria 4.VERO.

La nostra esigenza principale era trovare un’alternativa ai tester per provare tutti i nostri prodotti nei punti vendita

Un sogno certamente ricco di ostacoli.

Senza l’aiuto di una commessa, come in una classica profumeria, dovevamo far capire in tutti i modi come si utilizzavano i nuovi tester”.

Non i soliti campioncini, reali ma antigienici. L’idea era di sfruttare tester virtuali.

“Cercavamo la migliore resa finale possibile. Il nostro obiettivo era trovare un partner che ci aiutasse a sviluppare una realtà aumentata vicina al mondo del make-up”.

Un “trucco senza inganno”: la soluzione di Mostaza

Se gli obiettivi erano ambiziosi, la realizzazione è stata ancor più temeraria. Per svilupparla abbiamo scelto di dialogare con chi, più di tutti, potesse fornirci feedback obiettivi: chi meglio del gruppo di Astra? Passare da toni e sfumature reali a quelle digitali è stata forse la sfida più grande: i primi beta tester sono stati gli stessi membri del team del brand e, come ha sottolineato Arianna, si sono pure divertiti molto!

Il team di Mostaza ha spinto sulla realtà aumentata nonostante molti imprenditori pensino che questa tecnologia sia per pochi. D’altro canto, l’idea di Astra Make Up non era né banale né tantomeno utopistica: con la digital transformation anche le idee più ambiziose sono a portata di mano.

Tutto è nato pensando all’oggetto che occupa costantemente le nostre tasche: lo smartphone.

Le nuove frontiere del beauty partono proprio da qui”

I vantaggi di un’app? Praticità, disponibilità 24/7, assistenza in ogni momento: niente a che vedere con le limitazioni imposte dal negozio fisico. Il successo dell’App Astra Make Up – Beauty Experience si basa sul gioco di squadra di entrambi i team, sull’approccio di lavoro smart e su un progetto di realtà aumentata cucito addosso al cliente.

L’app Astra Make Up Beauty Experience: tecnologia a supporto della bellezza

L’esperienza di Mostaza nella creazione di app permette di trasformare in realtà strumenti che sembrano raggiungibili solo ai grandi brand globali. L’esempio di Astra Make Up è invece la prova tangibile che un’esperienza utente di primo livello è possibile e vicina. 

Questa però è solo una delle possibili vie che un’azienda lanciata nell’e-commerce può seguire per aumentare le vendite online. Esistono tanti altri servizi Hi-Tech pensati per le esigenze di imprese più o meno strutturate. Queste soluzioni, come nel caso della realtà aumentata, riescono ad annullare lo spazio tra consumatori e prodotti

Stare accanto al cliente, nonostante il distanziamento sociale, non è mai stato così facile!

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti anche...

App&Mobile
MUVE, l’audioguida digitale e dinamica della Fondazione dei Musei Civici di Venezia: un’esperienza museale all’avanguardia che riporta al centro le opere Ciascun museo è un mondo unico, caratterizzato dalla ricchezza delle opere e dalla lungimiranza…
Tempo di lettura: 4 minuti
UX Design
Software e app “nascondono” un mondo fatto di codici complessi: UI e UX sono gli strumenti per garantire una navigazione semplice ed intuitiva alle tue app Qualsiasi sito web, software o applicazione (che sia ibrida, nativa o una webapp) è costruito e…
Tempo di lettura: 4 minuti
App&Mobile
Il CILP Assistant: uno strumento consentire a chi è affetto da disabilità la lettura di migliaia di audiolibri tramite un servizio senza scopo di lucro. È stato realizzato dal team Mostaza per il Centro Internazionale del Libro Parlato (CILP),…
Tempo di lettura: 5 minuti

Sei ad un passo dal tuo prossimo progetto digitale!

Comincia a raccontarci cosa vorresti costruire. Puoi farlo prenotando una call gratuita con un nostro consulente direttamente nel box qui sotto.

Stanco di scorrere?

Scarica una versione pdf per una più semplice lettura offline e condivisione con i colleghi

astra make up beauty experience
Astra Make Up: la bellezza della realtà aumentata
Astra Make Up e il team di Larin + Mostaza hanno trasformato il sogno di molte e molti in realtà. Non solo: hanno reso il proverbio “Chi bella vuole apparire, un poco deve soffrire” un falso luogo comune. Oggi a “chi bella vuole apparire” basta…

Scarica la versione stampabile

Ricevi il PDF di questo articolo al tuo indirizzo email.
astra make up beauty experience
Astra Make Up: la bellezza della realtà aumentata
Astra Make Up e il team di Larin + Mostaza hanno trasformato il sogno di molte e molti in realtà. Non solo: hanno reso il proverbio “Chi bella vuole apparire, un poco deve soffrire” un falso luogo comune. Oggi a “chi bella vuole apparire” basta…